Overblog Segui questo blog
Edit page Administration Create my blog
/ / /

TUTTO SOTTO LE SCARPE

 

La sinistra da sempre è stata simbolo di alti ideali, formidabili ideologie,
progetti.
Mi ricordo in tempi recenti quando abbiamo attaccato fuori dai balconi le
bandiere della pace, contro ogni guerra. Abbiamo sostenuto che nulla può
giustificare una guerra.
Abbiamo manifestato il nostro dissenso alla politica delle armi, alla
partecipazione a missioni di "guerra" celate sotto al nome della pace, per
arginare il divieto costituzionale di considerare la guerra come strumento di
risoluzione delle controversie internazionali.
Abbiamo sempre difeso le pensioni, le classi più deboli, gli indifesi. Siamo
scesi in piazza per difendere le nostre posizioni e idee.
Volevamo dare una regolamentazione alle coppie di fatto, concedere a loro
quel minimo di garanzia e di diritti.
Contestavamo il governo di centro destra con la forza delle nostre idee.
Accanto a noi, c'erano gli esponenti dei partiti di centro sinistra ora al
governo.
Siamo andati alle elezioni, li abbiamo votati per far si che quelle idee
diventassero realtà.
Ma poi, la piazza è diventata per loro stupida, violenta inascoltabile, le
idee cose
secondarie, accantonabili.
Nei mesi, abbiamo avvertito che quelle idee fondamentali per noi , per la
nostra storia, sono per i partiti della stessa sinistra, superabili e,
forse, le hanno sempre considerate delle semplici sciocchezze.
Il giudizio negativo sulle nostre idee è sempre stato espresso dal centro
destra. La cosa era prevedibile e logica.
La cosa più sconcertante è che oggi, sono proprio i nostri partiti e i
nostri parlamentari a considerarle in questo modo.
E la delusione è davvero forte.
Sentire Franca Rame che dice che vota contro i suoi  ideali per
impedire il ritorno delle destre. La cosa è umiliante.
Questo significa tradire la nostra storia, le nostre idee, il motivo stesso
per cui i senatori della sinistra sono seduti in quella camera.
Voler sostenere che il pericolo della destra vale una guerra (o la
permanenza in una guerra) significa sposare la teoria per cui una guerra è
giustificabile. significa in pratica, sposare la Teoria di Bush & C. che per
anni abbiamo contestato.

Ci vuole coerenza, Cara Franca, se è vero che quello è un voto (in qualche
modo) per la guerra, allora anche tu sarai complice del sangue che si
verserà. Così come la guerra preventiva di Bush il tuo è un voto preventivo
al fine ( poco onorevole) di "evitare" che delle elezioni democratiche
consacrino la vittoria di Berlusconi & compagnia brutta.
Il mio non è un ragionamento di sinistra è mai lo sarà.

Avevamo delle idee, dei valori,da difendere. Oggi l'unico valore che merita
tutela (anche contro le nostre stesse idee) sembra essere l'anti-Berlusconismo. E la cosa
è di una delusione impressionante !!!!!

il governo è sicuramente in crisi, ma la sinistra è evidentemente gravemente
malata del male peggiore.
Ho letto i 12 punti che i nostri rappresentanti hanno firmato. Mai pensavo
che la sinistra potesse cadere così in basso.
Avete tradito i nostri valori, le nostre idee. Ma senza idee e progetti, cosa siete seduti a fare in parlamento?.

Condividi pagina

Repost 0
Published by

Presentazione

  • : Tutti contro.......!!!! by clod
  • Tutti contro.......!!!!  by clod
  • : La pressione dell’omologazione, l’egoismo altrui lo hanno spinto verso la più triste e irreversibile delle scelte Con lui si è chiusa l’epoca degli ideali della società nuova. Ora, in questa fase di passaggio, dove il ricordo di quegli ideali fluttua nell’aria, sta a noi restituire fiato alle travolgenti spinte del secolo scorso.
  • Contatti

Archivi