/ / /

  E’ assolutamente illegale e la divulgazione che ne faccio è a scopo di studio.

 

La codifica “NDS2″, quella che utilizza sky al momento, consiste nel cambio dei codici ogni decina di secondi, nell’ impossibilità di decriptare i canali con una scheda programmata o con un decoder programmato…. insomma praticamente inattaccabile.

Su www.area3000.it è presente un’articolo che spiega una nuova idea efficace. Provo a sintetizzarla:

In pratica il cosidetto “Cardsharing” ossia “Condivisione Carta”.

E’ una tecnica che non permette di aprire i canali, ma di condividere schede SKY con altre persone (1 abbonato + persone), il tutto tramite internet e decoder appropriati (prezzo medio 100 euro).

Occorrente:

  1. ADSL FLAT 24h/24h.
  2. Decoder Linux Based con porta LAN per poterlo collegare a internet.
    (DreamMultimedia o il QBox della duolabs)
  3. Indispensabile è anche un router per collegare il decoder al PC.
  4. Abbonamento SKY da condividere.

Come procedere:

  1. Collegare il decoder alla tv e alla lan con il router.
  2. Scaricare dal sito produttore e caricare l’ultima versione del firmware, chiamato “immagine” sul decoder.
  3. Installare sul decoder i settings (lista canali) e una softcam (CCcam o NewCS) che serve per condividere l’abbonamento.
  4. Creare un DNS (registrarsi a dyndns.com oppure a NO-IP.com e creare un nome DNS)
  5. Aprire un porta nel router (12000) sull’indirizzo IP del decoder.
  6. Configuare “Inadyn” sul decoder, aggiornando il puntamento del DNS.
  7. Modificare il file CCcam.cfg che si trova nella cartella var/etc deldecoder, tramite FTP. (guida Cubalibre Sat)

Condividi pagina

Published by

Presentazione

  • : Tutti contro.......!!!! by clod
  • Tutti contro.......!!!!  by clod
  • : La pressione dell’omologazione, l’egoismo altrui lo hanno spinto verso la più triste e irreversibile delle scelte Con lui si è chiusa l’epoca degli ideali della società nuova. Ora, in questa fase di passaggio, dove il ricordo di quegli ideali fluttua nell’aria, sta a noi restituire fiato alle travolgenti spinte del secolo scorso.
  • Contatti

Archivi

Condividi questa pagina Facebook Twitter Google+ Pinterest
Segui questo blog