Overblog Segui questo blog
Edit page Administration Create my blog
/ / /

Comitato G. Faina

 

Correvano come matte, in quel quartiere desolato. E le trovavano in una pozza di sangue; mettevano un asciugamano fra le loro gambe e partivano per la clinica.

Come chiedevano del primario, lui compariva in cima alle scale, alto e bellissimo nel suo camice immacolato.

Scendeva appoggiandosi alla ringhiera e guardandole con spregio:
“Ecco le troie! Si vogliono comportare come gli uomini, ed ecco i risultati! Cosa vi dobbiamo cantare ‘Lugano bella’ o ‘L’Internazionale’? Cosa ha fatto questa? Caspita, addirittura con il ferro da calza? Scopate, scopate e poi venite da noi?”

Ma passò la “194”, le donne potevano risolvere tutto in due giorni e senza rischi.
Dentro di loro benedicevano chi aveva lottato per questo e fatto pure la galera, ma ora potevano dimostrare che la donna era libera di decidere quello che voleva fare del proprio corpo!

Comitato contro carcere e repressione “G. Faina”

 

Condividi pagina

Repost 0
Published by

Presentazione

  • : Tutti contro.......!!!! by clod
  • Tutti contro.......!!!!  by clod
  • : La pressione dell’omologazione, l’egoismo altrui lo hanno spinto verso la più triste e irreversibile delle scelte Con lui si è chiusa l’epoca degli ideali della società nuova. Ora, in questa fase di passaggio, dove il ricordo di quegli ideali fluttua nell’aria, sta a noi restituire fiato alle travolgenti spinte del secolo scorso.
  • Contatti

Archivi