Overblog Segui questo blog
Edit page Administration Create my blog
/ / /
Bambini italiani, i più poveri nella Ue
 
 
Lo rileva l'Istat, problema serissimo e concentrato nel Sud

Uno su quattro, è questa la percentuale dei bambini che vive sotto la soglia di povertà. Nel terzo mondo? No, in Italia, Paese che condivide con la Romania il tasso più alto di minori poveri in tutta l'Unione Europea.
Le rilevazioni sono dell'Istat, che mette a confronto i dati (2006 e 2007) relativi alla povertà nell'Ue, dai quali l'Italia emerge come il paese "più diseguale" e con la "peggiore situazione dell'Europa dei 15".

"Continuiamo a parlare da anni degli stessi problemi senza che nessuno di questi si sia minimamente intaccato con effetti di politiche adottate". È quanto afferma Laura Sabbadini, direttore centrale indagini, condizioni e qualità della vita dell'Istat, che aggiunge: "Il problema della povertà dei minori nel nostro Paese è serissimo, concentrato soprattutto al Sud".

In numeri reali, nel 2007 i bambini in famiglie indigenti erano 1 milione e 655mila. Il 69,3% dei minori poveri vive al Sud, dove spicca la situazione della Sicilia, in testa alla graduatoria con il 37,6%; poi la Basilicata col 30,1% e la Campania con il 27,8%.

A livello europeo, dopo la Romania e l'Italia (con il 25% dei bambini poveri), seguono la Polonia e la Spagna (24%), la Grecia e il Regno Unito (23). I paesi con l'incidenza più bassa sono Danimarca (10%), Finlandia e Slovenia (11), Svezia e Cipro (12).

L'allarme povertà in Italia non riguarda solo i minori. Il 28% delle famiglie non è infatti nelle condizioni di affrontare una spesa imprevista di 600 euro. Una percentuale doppia rispetto alle famiglie svedesi e la metà rispetto a quelle polacche. Siamo all'ottavo posto della speciale classifica.

Secondo l'istituto di statistica gli italiani poveri sono in tutto 7 milioni e 537mila, cioè il 12,8% dell'intera popolazione.
Il problema è destinato ad acuirsi a causa della crisi economica.


Condividi pagina

Repost 0
Published by

Presentazione

  • : Tutti contro.......!!!! by clod
  • Tutti contro.......!!!!  by clod
  • : La pressione dell’omologazione, l’egoismo altrui lo hanno spinto verso la più triste e irreversibile delle scelte Con lui si è chiusa l’epoca degli ideali della società nuova. Ora, in questa fase di passaggio, dove il ricordo di quegli ideali fluttua nell’aria, sta a noi restituire fiato alle travolgenti spinte del secolo scorso.
  • Contatti

Archivi