Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
15 giugno 2009 1 15 /06 /giugno /2009 11:13

Posted (soloparolesparse) on 15-06-2009

 

Ritengo che lo spazio dedicato ai referendum da giornali e (soprattutto) televisioni sia decisamente insufficiente.
Ritengo anche che il referendum sia uno strumento ancora importante nelle mani del cittadino elettore, forse il mezzo più diretto per far esprimere direttamente il nostro pensiero in maniera decisionale.

Come sapete (spero) il referendum in Italia può essere solo abrogativo. Il che vuol dire che la domanda è sempre una cosa del tipo “vuoi cancellare questa norma, questo articolo, questa parte di legge?”

Sono consapevole che buona parte del Paese è invece poco interessata alla questione, da tempo immemorabile non si raggiunge il quorum ad una qualunque consultazione referendaria e le prospettive per domenica (e lunedì) prossima non sono entusiasmanti.
Mi piacerebbe che anche chi è intenzionato a votare NO a tutti e tre i quesiti si presentasse al seggio per ritirare la scheda e rendere valido il referendum. Mi piacerebbe insomma che questa volta la consultazione fosse almeno valida. Così… giusto per non perdere uno strumento importante…

Per i motivi di mancata informazione suddetti (che non vado ad approfondire) provo a riassumere qui quali sono i quesiti in gioco.

Referendum numero 1 - abolizione del premio di maggioranza alla coalizione per la Camera dei Deputati.

In questo momento la coalizione che conquista più voti ottiene anche il premio di maggioranza conquistando ulteriori seggi.
Se passa il SI il premio di maggioranza non sarà più assegnato alla coalizione vincente ma direttamente al partito più votato. Questo permetterebbe al partito vincente di aumentare ancora di più la propria forza, preoccupandosi meno della  coalizione.

Io voterò NO a questo quesito perchè mi sembra che il sistema bipolare in questo Paese non sia stato recepito granchè (come dimostrano anche i risultati delle europee). Io ho sempre avuto i miei dubbi sul sistema ed in questo momento i dubbi sono in crescita. La sola idea che un solo partito (PDL?) possa raggiungere un numero di seggi tale da poter fare un po’ quello che vuole mi terrorizza.
Ritengo che lo scontro politico, lo scambio, la discussione in aula siano alla base della democrazia.

Referendum numero 2 - abolizione del premio di maggioranza alla coalizione per il Senato della Repubblica.

Tutto come sopra ma riferito al Senato.

E come per il precedente, e per gli stessi motivi, voterò NO.

Referendum numero 3 - abolizione della possibilità di candidarsi in più collegi.

In questo momento è possibile candidare lo stesso personaggio in più collegi sparsi per il Paese. Questa pratica permette di candidare ovunque i nomi più forti (i segretari dei partiti), i quali devono poi rinunciare in tutti i collegi tranne uno. Nei collegi in cui hanno rinunciato vengono eletti il secondo, il terzo e così via. Candidati che probabilmente da soli non sarebbero stati eletti.
In questo modo i partiti decidono a prescindere chi saranno i propri eletti ed il nostro voto perde fortemente di valore.
Questo sistema ha portato al caso estremo nelle ultime elezioni europee in cui Silvio Berlusconi era candidato in quasi tutti i collegi, ha vinto in buona parte di questi e rinuncerà all’elezione in tutti quanti i collegi.
Un paio di milioni di voti (mi sembra sia questo il totale dei voti che ha raccimolato) sono andati ad una persona che in nessun modo avrebbe potuto essere eletta e diventare rappresentante al parlamento Europeo. In pratica due milioni di persone hanno votato un candidato che non verrà eletto… hanno buttato via il proprio voto.
Se passa il SI, ogni candidato potrà presentarsi in un solo collegio. I cittadini avranno la garanzia di votare esattamente la persona che li rappresenterà. In pratica si tornerà ad eleggere direttamente ogni singolo deputato e senatore.

Risulta evidente che voterò SI a questo quesito.

(I link dei tre quesiti sono presi dal sito del comitato promotore del referendum)

Grazie a paolone78

Condividi post

Repost 0

commenti

Presentazione

  • : Tutti contro.......!!!! by clod
  • Tutti contro.......!!!!  by clod
  • : La pressione dell’omologazione, l’egoismo altrui lo hanno spinto verso la più triste e irreversibile delle scelte Con lui si è chiusa l’epoca degli ideali della società nuova. Ora, in questa fase di passaggio, dove il ricordo di quegli ideali fluttua nell’aria, sta a noi restituire fiato alle travolgenti spinte del secolo scorso.
  • Contatti

Archivi